Agricoltori, artigiani, produttori che operano nel rispetto del patrimonio ambientale, sociale, culturale dei territori, simboli di una agricoltura rispettosa delle risorse naturali, di un’agricoltura che non utilizzi sostanze chimiche inquinanti, capace di garantire una crescita economica libera ed inclusiva, la tutela della salute e la qualità di vita di tutti, offrendo una concreta opportunità di sviluppo sostenibile a tutta la comunità locale. Sono questi gli Ambasciatori del territorio che Legambiente ha deciso di raccontare per dare dimostrazione di quanta strada già sia stata fatta nel nostro Paese in fatto di sostenibilità in agricoltura.

Una agricoltura che ci ricorda l’importanza del valore del made in Italy, del kilometro zero, dell’utilizzo di forme di energia rinnovabile, e del riciclo degli scarti agricoli, aiutandoci nel difficile compito di salvaguardare le produzioni ed al contempo le risorse che il nostro pianeta ci offre. Una agricoltura sempre più smart, custode del passato e proiettata nel futuro attraverso l’utilizzo e lo sviluppo di nuove tecnologie, che saranno gli strumenti in grado di rendere sempre più efficienti le nostre aziende, anche le più piccole, consentendo al settore agricolo di superare le difficoltà e le oscillazioni imposte dai mercati.