Massimo Fileni

Massimo Fileni è nato a Jesi nel 1968, si è laureato in Scienze Politiche all’Università “Cesare Alfieri” di Firenze, ha frequentato il Master in Economics (MEc) presso l’Università “Luigi Bocconi” a Milano. Nell’azienda di famiglia ha potuto maturare una approfondita conoscenza di tutta la Filiera: dall’Agricoltura, ai centri di riproduzione, incubatoio, mangimifici, centri di allevamento, centri di trasformazione, rintracciabilità e controllo qualità. In particolare Massimo ha lavorato per rendere la filiera produttiva un esempio virtuoso di sostenibilità e circolarità. Il Gruppo Fileni ha deciso di puntare sulla qualità del prodotto, come assunzione di responsabilità verso il consumatore, e sulla sostenibilità, come assunzione di responsabilità verso tutte le risorse ambientali impegnate durante il circolo produttivo.

Partecipa direttamente al progetto ARCA (Agricoltura per la Rigenerazione Controllata dell’Ambiente) che ha come obiettivo l’attuazione di tecniche di agricoltura rigenerativa che consentono di preservare il terreno coltivato, mantenendone la fertilità e proteggendolo dal dissesto idrogeologico, recuperando l’antico sapere contadino e coniugandolo con le più recenti innovazioni della tecnologia in campo agrario. Ad oggi Massimo Fileni ricopre i seguenti ruoli: VicePresidente della Fileni Alimentare SpA (Holding del Gruppo Fileni), Amministratore Delegato della Carnj Società Cooperativa Agricola, amministratore unico della Gav Mangimi Srl, consigliere della MB Mangimi Spa, consigliere della Soc. Agricola Biologica Fileni e della Soc. Agricola MGM Srl. Vista l’elevata attenzione alle tematiche di sostenibilità e innovazione nell’azienda, è il Presidente del Cluster Agrifood Marche da gennaio 2018, Consigliere di Assobio dal 2019 e partecipa con diritto di voto ad IFOAM Organic Europe dal 2019.