Michele Falce

Sono laureato in Scienze Agrarie e dottore di ricerca in scienze zootecniche, interessato alla gestione delle aziende agricole ed alla innovazione nel settore agro-forestale, attualmente responsabile dello sviluppo delle filiere agro-industriali in Novamont. Negli ultimi 10 anni mi sono occupato di chimica verde e dell’implementazione di filiera agricole innovative, in particolare nelle regioni del centro-sud d’Italia, per la valorizzazione, con colture mediterranee non convenzionali, di terreni marginali in assenza di irrigazione e con ridotti input chimici e dello sviluppo di bioprodotti per l’agricoltura quali teli biodegradabili per la pacciamatura, bioerbicidi, biolubrificanti e biostimolanti. Ho inoltre coordinato le attività di R&S relative alle filiere agro-industriali nei progetti ENERBIOCHEM, BIT3G, COMETA e nel progetto europeo FIRST2RUN, attivando collaborazioni con i principali centri di ricerca e partners privati in Italia ed EU sui temi dell’agro-industria. Sono un profondo conoscitore del mondo agro-industriale specie dei territori del Sud Italia dove ho maturato un’importante esperienza “sul campo” in qualità di Direttore Generale ed Amministratore Delegato di due delle aziende agro-zootecniche più importanti d’Europa (Via Lattea S.p.A. e Cirio Agricola S.p.A.) con un passato illustre ed un presente ai vertici dell’agricoltura non solo italiana. Sono autore di diverse pubblicazioni scientifiche sulla valorizzazione di colture mediterranee per lo sviluppo di bioprodotti della bioeconomia e fautore di un modello di sviluppo inteso come crescita economica, sociale e del livello di vita degli individui che non può prescindere dalla cura dell’ambiente e dalla preservazione delle risorse naturali (la bioeconomia secondo Novamont).